Home

Energia del Moesano è una società anonima, fondata il 22 aprile 2004 con un capitale di fr. 200'000; le azioni sono detenute dai comuni di Mesolcina e Calanca; lo scopo è l’acquisto e la vendita di energia elettrica, nonchè la gestione dell’energia di concessione e di partecipazione dei Comuni azionisti.

Nella logica commerciale - di regola - chi acquista grossi quantitativi beneficia di prezzi più convenienti; questo basilare principio è valido anche nel settore dell’energia elettrica, in particolare da quando il tema della liberalizzazione del mercato elettrico è diventato di attualità.

Nel Moesano,  la distribuzione di energia elettrica ai consumatori è garantita dai Comuni (Mesocco, Soazza, Lostallo, Cama, Leggia e Buseno hanno una propria azienda elettrica di distribuzione), dalla Società Elettrica Sopracenerina (SES, nei comuni di Grono, Roveredo, S. Vittore, Castaneda e S. Maria) e dal Consorzio Energia Elettrica Calanca (CEEC, per i Comuni della Calanca interna). Verdabbio è servito da Cama. Con la creazione di “Energia del Moesano” i comuni di Mesolcina e Calanca si sono uniti nell’ambito della gestione ed acquisto dell’energia elettrica necessaria a coprire il fabbisogno degli utenti. Non è più quindi ogni comune ad agire da solo per l’acquisto dell’energia, ma tutti si sono riuniti sotto il cappello della nuova società.

Gli stessi Comuni dispongono di energia elettrica di concessione e di partecipazione, queste energie, gestite da Energia del Moesano servono a coprire parte del fabbisogno regionale.

 

Pensare globalmente ed agire localmente; questo potrebbe essere il motto di “Energia del Moesano”; il costante aumento dei prezzi dell’energia (in particolare del petrolio) ci suggeriscono l’azione in loco cosi da approfittare al meglio delle nostre risorse a tutto vantaggio delle finanze dei nostri comuni e degli utenti.